21 agosto 2006

Sofware e Didattica

In questo post vi elencherò alcuni programmi (anche professionali) gratuiti o addirittura open source che uso nella mia attività. Spesso infatti si è schiavi dei programmi delle multinazionali, dei quali si trovano copie illegali ormai ovunque. Ci sono alternative molto valide ai programmi a pagamento, se non addirittura migliori. Quali? Eccovi un elenco..
SOFTWARE UNI TS 11300
MC 11300 by Aermec: programma in continuo sviluppo e miglioramento, realizzato dagli sviluppatori software della nota azienda per il condizionamento. Gratuito in versione LE. Sul sito tutte le informazioni.

SOFTWARE PER LA PROFESSIONE
Primus DCF (computo metrico dell'Acca)Onorario (calcolo delle parcelle)ProgeCAD LT (un cad molto simile ad AutoCad, ma totalmente gratuito e in inglese)Calcolo C.A e Acciaio (home page del prof. Gelfi dell'Università di Brescia, mio correlatore alla tesi, con molti programmi di calcolo davvero utili)SketchUp (programma di modellazione in 3D free alternativo Microstation e con garanzia Google)AsterCD (dimensionamento canne fumarie)Assotermica (diagnosi energetica semplificata degli impianti termici)Silvestro (software di progettazione degli impianti idrotermosanitari estremamente completo)
Caleffi la ditta Caleffi, mette a disposizione dei progettisti, oltre ad un programma di dimensionamento di pannelli radianti e radiatori, numerosi supporti, quali i Quaderni di Idraulica (per molti una piccola Bibbia), la Rivista Idraulica, molti schemi di impianto, dwg dei prodotti etc
Therm6.1: software FEM (ad elementi finiti) per il calcolo dei ponti termici lineari ma non solo ...

DIDATTICA
Manuali di Termotecnica: sul sito del Prof. Cammarata sono disponibili corposi manuale decisamente ben fatti e sempre aggiornati sugli impianti.. un a

Caleffi: sul sito della ditta è possibile scaricare sia i Quaderni che la Rivista Idraulica scritti dall'autorevole Ing. Doninelli Mario. Il massimo per chi è all'inizio!

Aermec: sul sito, oltre ad acquistare a pochissimi € per la bontà dei prodotti utili alla progettazione (MCTubi e MCImpianti), sono presenti numerose raccolte di dispense sulla progettazione di impianti

Master Progetto Urbano Sostenibile:
dispense del corso

SOFTWARE GENERALE
OpenOffice.org (è una suite per ufficio multipiattaforma per ufficio ..)FireFox (brower sostituivo di Internet Explorer)ThunderBird (clent di posta elettroncia, decisamente + versatile di Outlook)Gimp (programma di grafica sostitutivo di Photoshop)Pdf Creator (la più completa stampante PDF virtuale)Spybot (il miglior software per la tutela della privacy)NVU (editor html open source)

....continua....

nell'attesa vi ricordo che esistono alcuni newsgroup relativi a programmi gratuiti, freeware o open. Postando su questi, sicuramente qualcuno vi suggerirà il programma adatto per voi a euro zero!

9 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Buongiorno Ing. Paolo
legga bene la licenza.
progeCAD LT 2006 è un software gratuito che non prevede alcun utilizzo commerciale.
Vuol dire che non può essere utilizzato all'interno di nessuna attività commerciale.

17:15  
Anonymous Anonimo said...

Ha da consigliarmi un software free per la simulazione dinamica per il calcolo del fabbisogno energetico di un'edificio?
grazie

16:42  
Blogger Ing. Paolo Savoia said...

Al seguente indirizzo http://www.eere.energy.gov/buildings/energyplus/ è presente un affidabilissimo software (che non ho mai testato) che dovrebbe fare anche la simulazione dinamica.

12:42  
Anonymous Ing Luca said...

Salve, sto cercando un software che fornisca gli indici da riportare nel'attestato di qualificazione energeticamaniera, ho provato Docet ma sembra troppo semplicistico e non riesco ad adattarlo alla situazione, mentre BestClass mi sembra di capire non possa essere usato, esistono altri software free da utilizzare per piccoli progetti?
Grazie

luca

22:59  
Blogger Ing. Paolo Savoia said...

Salve Ing. Luca. Io penso che ne il software Docet ne soprattutto il BestClass possano essere utilizzati ai fini delle detrazioni energetiche essendo il primo uno strumento fornito si da ENEA ma non riconosciuto come procedura di certificazione, il secondo invece è legato ad una certificazione volontaria.
L'attestato di qualificazione energetica va redatto o con la metodologia semplificata dal DM 19 febbraio 2007 implementabile su un semplice foglio elettronico (vedi OpenOffice.org) oppure con la normativa standard usata dai termotecnici per redarre la documentazione a norma legge 10 se s.m.i. che ovviamente sono software commerciali non gratuiti

19:22  
Anonymous Anonimo said...

Buongiorno sono Carlo, inizio col farle i complimenti per l'ottimo blog!
Poi le vorrei chiedere se il software Docet va bene per la compilazione dell'allegato A dal momento che fa riferimento alle UNI richieste dalle normative vigenti in materia.
Grazie

13:24  
Blogger Ing. Paolo Savoia said...

Salve Carlo. A mio avviso non è possibile utilizzare i risultati della simulazione del sw Docet per la compilazione dell'Attestato di Qualificazione Energetica.. So però che per l'ENEA non è così.. Provi eventualmente a contattare loro direttamente.

11:13  
Anonymous Anonimo said...

Non ho mai sentito tante baggianate come in questo blog......
Il software DoCeT non solo è utilizzabile per l'attestazione e la certificazione, ma è addiruttura un metodo di calcolo di riferimento indicato dal DM 26 giugno 2009.
Leggete: http://www.docet.itc.cnr.it/
prima di scrivere inesattezze a cui qualcuno poi abbocca....

17:04  
Blogger Ing. Paolo Savoia said...

Gentile Anonimo, prima di dire che dico baggianate, la inviato a guardare anche le date di pubblicazione del blog.
Solo recentemente la legge stabilisce (non si sa per quale motivo tecnico, se non la dotazione alla massa di comuni cittadini di un software dall'input semplificato) l'utilizzo del Docet come metodo semplificato (provi ad utilizzarlo, professionalmente conoscendo a menadito le UNI TS 11300 parte 1 e 2 ... poi se vuole ne parliamo).
A dirla tutta, nemmeno ora il sw è validato dal CTI e lungi dall'esserlo probabilmente a breve..
Quando ho scritto il post, valeva perfettamente quel che dicevo.. il docet NON poteva, a mio avviso essere usato per la redazione degli AQE (gli ACE non esistevano)..

21:06  

Posta un commento

<< Home

Google